Osservatorio Antimafie della Brianza*

Osservatorio Antimafie della Brianza*
I GIOVANI HANNO BISOGNO DI EROI VIVI

sabato 14 giugno 2014

ANTICORRUZIONE: SOTTO QUEI PROVVEDIMENTI IL NULLA

L'APPRENDISTA STREGONE SI INVENTA IL COMMISSARIAMENTO  E  NON SI ALLONTANANO LE IMPRESE CHE HANNO ALTERATO, NON SOLO LE REGOLE PREVISTE DEL CODICE DEGLI APPALTI, MA HANNO ANCHE PRODOTTO DICHIARAZIONI E DOCUMENTI FALSI, HANNO DISTRIBUITO TANGENTI E HANNO VIOLATO TUTTI I PROTOCOLLI IN MATERIA DI LEGALITA' E LA TRASPARENZA.

INVECE DI PUNIRE CHI PRATICA L'ILLEGALITA' GLI SI SOSTITUISCE IL MANAGEMENT DI QULL'APPALTO CON UN COMMISSARIO, CHE FINITO IL LAVORO RICONSEGNERA' IL SEGMENTO DI IMPRESA TANGENTARA AL CORROTTO/CORRUTTORE.

NON SI METTE MANO AL CODICE DEGLI APPALTI. RIMANE L'APPALTO KILLER DEL MASSIMO RIBASSO. NON C'E' RETROATTIVITA' PER NON DARE FASTIDIO ALLE IMPRESE CHE STANNO LAVORANDO IN EXPO, MOSE E TAV CHE SONO SEMPRE  LE STESSE.

DOPO IL BRUTTO SEGNALE CONTRO I MAGISTRATI VENUTO DAL PARLAMENTO, SULL'INASPRIMENTO DELLA "RESPONSABILITA' CIVILE" DI NATURA PDUISTA,  ORA ARRIVA UN DDL PRIVO DI OGNI EFFICACIA, SE NON QUELLA DI ALIMENTARE UNA NUOVA E INUTILE BUROCRAZIA DI COMMISSARI AD HOC A VIGILARE SU APPALTI GIA' AFFIDATI. DI FATTO QUESTO DDL FA DECADERE L'EFFICACIA DEI PROTOCOLLI DELLA LEGALITA' CHE INVECE AL LORO INTERNO HANNO REGIMI SANZIONATORI PESANTI COME L'INTERDIZIONE DAI CANTIERI.

PER QUESTO MOTIVO RITENIAMO INCOMPRENSIBILE L'ATTEGGIAMENTO DEL DOTT. CANTONE CHE PARLA DI DDL "CORAGGIOSO". GIUNTI A QUESTO PUNTO CI PERMETTIAMO DI AVANZARE L'IPOTESI CHE UNA PARTE DELLA MAGISTRATURA  "ANTICORRUZIONE" (Magistratura Democratica di fatto filo PD) PUR SAPENDO CHE QUELLO DELLA CORRUZIONE E' UN SISTEMA E NON UN EPISODIO, TENDA LA MANO AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO AL FINE DI CONTRIBUIRE ALL'EFFETTUAZIONE DELLE GRANDI OPERE SENZA BADARE ALLA GENERALE SITUAZIONE DI ILLEGALITA. QUESTO STATO DI COSE APPARE EVIDENTE DALLO SCONTRO APERTO DAVANTI AL CSM NELLA PROCURA DI MILANO. CON QUESTO DDL, E L'ATTEGGIMENTO AMBIGUO DELL'AUTORITA' DI ANAC,  SI RISCHIA DI METTERE IN SUDDITANZA LA MAGISTRATURA ORDINARIA CHE HA IN MANO LE INCHIESTE, MOSE ED EXPO. COME GIA' AMPIAMENTE SCRITTO IN QUESTO BLOG LE PAGINE DELLE INCHIESTE EXPO E MOSE DISEGNANO UN QUADRO CRIMINALE DOVE UNA PARTE DEI SODALI E' ANCORA A PIEDE LIBERO. SE QUESTI VENISSERO ASSICURATI ALLA GIUSTIZIA IL CASTELLO DI CARTA DEGLI EVENTI E DELLE GRANDI OPERE INUTILI CROLLEREBBE. DA QUI LA MESSA IN SICUREZZA DEI CANTIERI E DELLA LORO CONTINUITA'. IN QUESTO PANTANO ILLEGALE TROVA FORZA LA PENETRAZIONE DELLE MAFIE E LA LORO STABILIZZAZIONE NEI CANTIERI. COSI' FACENDO QUESTA POLITICA E QUESTA PARTE DELLA MAGISTRATURA SI RENDERANNO COMPLICI DELLA COLONIZZAZIONE ECONOMICA DA PARTE DELLE MAFIE CHE LA FANNO DA PADRONE NEI CANTIERI.

leggi il ddl del nulla:
http://governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=75961


admin, 14 giugno 2014

Nessun commento:

Posta un commento