Osservatorio Antimafie della Brianza*

Osservatorio Antimafie della Brianza*
I GIOVANI HANNO BISOGNO DI EROI VIVI

domenica 20 ottobre 2013

CIAO LEA. UN ABBRACCIO A DENISE IN QUALUNQUE POSTO TU SIA NOI SIAMO CON TE!



IERI ERA IL TEMPO DELLA COMMOZIONE E DELLA COMMEMORAZIONE


QUESTO NON DEVE SUBORDINARE LA LOTTA DI TUTTI I GIORNI CONTRO LE MAFIE E DA MILANO ALLA BRIANZA I SEGNALI SONO CONTRADDITORI.
OGGI, SPENTE LE LUCI E CHIUSI I TACCUINI, DICIAMO CON NETTEZZA CHE PER CONTRASTARE LA NDRANGHETA ( E COSì ONORARE LA FIGURA DI LEA E DI ALTRI MARTIRI DELLA LOTTA AMTIMAFIA) BISOGNA FERMARE LA MACELLERIA AMBIENTALE DELLE GRANDI OPERE E DI EXPO, LA FIERA DELL'ILLEGALITA'. IL SINDACO DI MILANO NON SE LA PUO' CAVARE CON LA PRESENZA ALLE ESEQUIE DI LEA. PISAPIA, COME PONZIO PILATO, SI E' DIMESSO DA COMMISSARIO EXPO E HA LASCIATO TUTTO NELLE MANI DELLA BANDA DI CIELLE E DELL COOP ANNIDATA IN REGIONE. INOLTRE IL DUBBIO COMPORTAMENTO DELLA PROCURATORE DEL TRIBUNALE DI TORINO GIANCARLO CASELLI, (ESPONENTE DI LIBERA) CHE INVECE DI FERMARE IL CANTIERE DELLA TAV INFILTRATO DALLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE, PERSEGUITA GLI ESPONENTI DI QUESTO MOVIMENTO DEMOCRATICO E DI POPOLO, AUTORIZZANDO NEI FATTI LA SOSPENSIONE DEI DIRITTI DELLA COSTITUZIONE MILITARIZZANDO CANTIERE E L'INTERA VALLE.

SIAMO COSCIENTI CHE IL MOVIMENTO DELL'ANTIMAFIA SOCIALE DEVE FARE FRONTE E SOPPERIRE ANCHE ALLE AMBIGUITA' DELL'ANTIMAFIA FORMALE.

admin, 20 ottobre 2013

Nessun commento:

Posta un commento