Osservatorio Antimafie della Brianza*

Osservatorio Antimafie della Brianza*
I GIOVANI HANNO BISOGNO DI EROI VIVI

venerdì 6 gennaio 2012

BUON COMPLEANNO PEPPINO!!

Peppino Impastato 5 gennaio 2012 avrebbe compiuto 64 anni...

Maratona radio dalle 9,30 alle 24. Dalle 16 anche in video streaming su www.radio100passi.net
Palermo, il 5 gennaio a partire dalle ore 9,30 fino a tarda notte, Radio 100 passi festeggerà il compleanno di Peppino Impastato, il giovane trentenne ucciso dalla mafia il 9 maggio 1978, per averla nominata, svelata e sbeffeggiata ogni giorno attraverso i microfoni di radio Aut. Radio 100 passi, da due anni è la radio web che ha riaperto i microfoni e non a caso nel giorno della nascita di Peppino. Quest'anno, dopo numerosi sabotaggi e furti, costretta a lasciare la sede nel quartiere della Cala di Palermo, radio 100 passi non chiude, ma rilancia ed il 5 gennaio dalle 16, accende anche la web tv (per la partenza in streaming su www.radio100passi.net ma prossimamente su www.100passi.tv), per dare un volto ai protagonisti dei tanti dibattiti che il 5 gennaio si alterneranno, fino al brindisi delle ore 19. Quando, a Palermo, si inaugurerà la sede della radio e di Casa 100 passi, che da giovedì sarà un luogo aperto alla città.
Autogestita e autofinanziata, rifondata da Danilo Sulis, uno dei compagni di Peppino, con il sostegno di Giovanni e Francesco Impastato, Radio 100 passi ha l'ambizione di tornare ad essere un punto di riferimento culturale in città, ma non solo. Radio 100 passi è ascoltabile da facebook, dove la sua pagina conta quasi 68000 iscritti.
La maratona radio avrà inizio alle 9,30 con il ricordo di Peppino ed i saluti del fratello Giovanni Impastato, per poi affrontare nella sua complessità il tema: “l'informazione oggi, in termini di pluralismo, autonomia e di opportunità o meno offerte dai nuovi media”. L'attenzione sarà rivolta anche al mestiere di giornalista, alle sue tutele e al lavoro. Dopo l'intervento di Roberto Natale, presidente FNSI e di Paolo Butturini, segretario dell'associazione Stampa Romana è atteso il collegamento con la sede di Liberazione a Roma. Seguiranno gli interventi di il Manifesto (Matteo Bartocci), Repubblica.it (Massimo Razzi), Corriere.it (Luca Zanini), della Federazione Nazionale Stampa, lavoro autonomo (Maurizio Bekar) e di Alessandra Mancuso, coordinatrice nazionale delle giornaliste della neonata rete, GIULIA, impegnata per cambiare la cultura dell'informazione, che chiede di intervenire anche sulla riforma del servizio pubblico radiotelevisivo.
Dalle 12 alle 13 il programma prosegue con “Cambiare si può, un'altra Italia è possibile”, collegamenti con Massimo Zedda, sindaco di Cagliari e con Giuliano Pisapia, sindaco di Milano. Si parlerà anche di energie rinnovabili con Giorgio Schultze e di ambiente sostenibile con Roberto Celico di Liberambiente.
Nel pomeriggio, dopo una pausa musicale, Radio 100 passi si collegherà con gli attivisti delle associazioni Rete 100 passi di Hannover, Milano, Roma e Bari.
Dalle 15 alle 16
intervista con IMD il poliziotto della squadra catturandi di Palermo, che in incognita gira l'Italia per raccontare la sua esperienza e che è già al suo secondo libro.
Collegamento con Nicola Zingaretti presidente della Provincia di Roma.
Non vogliamo dimenticare che oltre al compleanno di Peppino e di Radio 100 passi il 5 gennaio è anche la ricorrenza dell’assassinio di Beppe Fava per questo prima di partire con la web tv ci collegheremo telefonicamente con Claudio Fava.
Dalle 16 si succederanno i dibattiti in sede, trasmessi in video sul canale web tv, a partire da quello su: “Solidarietà e integrazione delle culture” a cui parteciperà Monsignor Mogavero, vescovo di Mazara del Vallo e le associazioni Umip, Ubuntu, Amnesty international, ed il rappresentate della cgil immigrati.
Alle 17 aggiornamenti sulla riapertura del caso giudiziario “Peppino Impastato, passato, presente, futuro e depistaggi (Giovanni Impastato,Umberto Santino, Casa Memoria, Rete 100 passi e Circolo Musica e Cultura Cinisi).
Alle 18, poi, “passi verso la cultura della legalità” con: Antonio Balsamo, magistrato, presidente Corte di Assise di Caltanisetta; Claudio La Cravera, museo della 'ndrangheta, Addio Pizzo, Libera, Cittadinanza per la magistratura, Liberi Professionisti e l'associazione Libero Futuro.
Alle ore 19, Presentazione di CASA 100 PASSI, durante il brindisi di inaugurazione il microfono resterà aperto per gli ospiti. Tra questi, sono stati invitati a partecipare anche i candidati sindaci a Palermo. E’ previsto anche un collegamento con Brescia dove dal giardini intitolato a Peppino Impastato saranno lette le sue poesie.
Dalle 21 performance artistiche con: le attrici Maria Teresa De Sanctis, gruppo Pentasilea, il cabaret di Stefano Piazza il duo Paolo la bruna- virginia Alba, le musica dei TangoDisiu, di Ramya & Nuk e dei cantautori Gianni Cosentino e Francesca Incudine.
La maratona sarà condotta da Danilo Sulis, presidente nazionale Rete 100 passi e Monica Soldano, direttore della testata giornalistica di radio 100 passi con la collaborazione di Tiziana Gulotta, Mario Tralongo, Liborio Martorana, Antonia Sferlazza, Patrizia Pitruzzella, Roberto Miciletto, lo staff di Mediterranea con la regia di Simone Alvich.
A Palermo, Radio 100 passi è in via dei Nebrodi, 55, - ingresso secondario anche da via di Villa Barbera 14 (di fronte Carabinieri).

Nessun commento:

Posta un commento