Osservatorio Antimafie della Brianza*

Osservatorio Antimafie della Brianza*
I GIOVANI HANNO BISOGNO DI EROI VIVI

domenica 8 maggio 2011

Peppino Impastato 9 maggio 1978 - 9 maggio 2011

LE TUE IDEE CONTINUANO A FAR SOGNARE UN MONDO SENZA MAFIE E SENZA CAPITALISMO.
Capitalismo mafioso: un termine antico per la sinistra comunista siciliana. Un termine che stabiliva la linea di demarcazione fra chi stava coi contadini di Portella della Ginestra e chi stava con gli uomini del latifondo e dell'eversione armati dalla mafie e coperti dalla Democrazia Cristiana. Storie antiche ma che hanno lasciato il segno e hanno corroso la pietra dell'illegalità e della sopraffazione. Recentemente in un convegno, il Dott. Scarpinato PM in Procura a Palermo, ha riusato questo termine "capitaslismo mafioso" in un contesto molto diverso ma pur sempre utile per dare una dimensione della violenza e della sopraffazione che il potere mafioso sta operando nel paese dalla Borsa di Milano alle viuzze della vucciria oppure a Vibo Valentia o a Reggio Calabria. Un verminaio fra bazooka e titoli, fra politica parlata e urlata, fra istituzioni che vedono nelle regole un ostacolo agli affari e studiano come distruggere la Repubblica nata dalla Resistenza. Ieri il Presidente Napolitano ha lanciato un preoccupante monito relativamente alle iniziative che tendono a rompere il patto legalità nelle istituzioni democratiche.

ECCO QUA' IL VULNUS: LA FORZA DI COLORO CHE HANNO COMBATTUTO LE MAFIE E LA MALAPOLITICA, FIANCHEGGIATRICE DEL CAPITALISMO, E' STATO PROPRIO QUELLO DI DENUNCIARE IL FATTO CHE I POTENTI FANNO LE REGOLE PER TUTTI MA SONO I PRIMI A NON RISPETTARLE PER IL LORO BECERO ED INCOFFESSABILE TORNACONTO POLITICO E PERSONALE.

Oggi 9 maggio si ricorderanno le Vittime del terrorismo e delle stragi. Bene; oggi possiamo con certezza dire che sia nel caso del terrorismo e delle stragi gli esecutori e i mandanti erano sono annidati nei palazzi del potere e che oggi il campione di questo pduistico sistema ne è il più genuino interprete. Oggi i Magistrati non muoiono, ma vengono profananti sia nelle memoria di chi è morto e di chi ancora combatte per la legalità.

Per questo caro Peppino continuiamo a pensare che un altro mondo è possibile senza mafie e capitalismo.

....le tue idee non moriranno mai

le compagne e i compagni di Monza e della Brianza

Nessun commento:

Posta un commento