Osservatorio Antimafie della Brianza*

Osservatorio Antimafie della Brianza*
I GIOVANI HANNO BISOGNO DI EROI VIVI

domenica 29 agosto 2010

Anniversario omicidio Libero Grassi

29 agosto 1991 - 29 agosto 2010

Libero Grassi è stato imprenditore siciliano nato a Catania il 19 luglio del 1924, si è trasferito a Palermo ad 8 anni. Dopo gli studi presso la facoltà di Giurisprudenza all'Università di Palermo prosegue l'attivita' del padre come commerciante. Muore a Palermo il 29 agosto del 1991. E' la mafia a mettere fine alla vita dell'imprenditore, uccidendolo: Libero si era rifiutato di pagare il “pizzo” a "cosa nostra". Ha infatti il coraggio di opporsi alle richieste di racket della mafia, e di uscire allo scoperto denunciando gli estorsori. I suoi dipendenti lo aiutarono facendo scoprire degli emissari, ma la situazione peggioro'.La condanna a morte di Grassi arriva con la pubblicazione sul Giornale di Sicilia di una lettera sul suo rifiuto a cedere ai ricatti della mafia. La sua lotta prosegue in televisione, intervistato da Michele Santoro a Samarcanda su Rai Tre, e anche su una rivista tedesca colpita dal suo comportamento positivo volto a denunciare i mafiosi. Libero Grassi viene lasciato solo nella sua lotta contro la mafia, senza alcun appoggio da parte dei suoi colleghi imprenditori. Per questo arriva la morte. Il 20 settembre 1991, Santoro e Maurizio Costanzo dedicano una serata televisiva a reti unificate (Rai Tre e Canale 5) alla sua figura.

admin, 29 agosto 2010

Nessun commento:

Posta un commento